Mostra: Gli Etruschi a Palermo

 

Mostra: Gli Etruschi a Palermo - Il museo Casuccini

Brochure Bronte da vivereBronte è un piccolo paese alle falde dell'Etna, sul lato occidentale del vulcano. Il centro etneo è famoso per la produzione del pistacchio dell'Etna, per alcuni dei suoi monumenti, tra cui il castello di Nelson e per le suggestive aree naturalistiche che circondano la cittadina. L'assessorato al turismo del comune di Bronte ha realizzato un opuscolo informativo per fornire ai visitatori le principali notizie sui monumenti cittadini e per proporre diversi itinerari alla scoperta del paese. E' possibile scaricare l'opuscolo, in formato pdf, dalla sezione download del sito Sicily-Holiday.com.

 

> Scarica l'opuscolo "Bronte da vivere" <

 

 

 

 

 


 

Veduta interna dell'ipogeo C di Cava Celone presso RagusaCava Celone, nei pressi di Ragusa, è una delle tipiche cave che caratterizzano i monti Iblei, in Sicilia sudorientale. Molte di queste cave, spesso di accesso difficoltoso, ancora oggi conservano testimonianze archeologiche di varie epoche ma, soprattutto, preistoriche e medievali. Lo stesso vale anche per Cava Celone dove si trovano diverse piccole catacombe ed ipogei funerari. Grazie ai fondi del progetto Archaeotur, nella primavera del 2013 è stato possibile attrezzare un nuovo e più facile sentiero per entrare nella cava, rispetto a quello storico ed è stato posto un cartellone esplicativo in italiano ed inglese all'inizio del sentiero. Questo rende le catacombe di Cava Celone, finalmente accessibili ad un pubblico di visitatori più ampio anziche relegarle a pochi conoscitori delle campagne iblee.

L'ipogeo più significativo è quello comunemente indicato con la lettera "A". Venne già studiato dal grande archeologo Giuseppe Agnello. E' caratterizzato da tre gallerie quasi parallele e profonde circa 10 m. I loculi sono disposti lungo le pareti e sul pavimento. Grazie al progetto Archeotur è stata allestita una passerella metallica che consente una migliore fruizione del luogo. In base alle caratteristiche gli archeologi datano questo ipogeo ad un periodo precedente l'editto di tolleranza, emesso dall'imperatore Costantino nel 313 d.C.

Il comune di Ragusa ha comunicato gli orari di apertura del Castello di Donnafugata durante le festività natalizie 2013:

  • dom 08 dicembre : dalle ore 9,00 alle ore 13,00 e dalle 14,45 alle 16,30;
  • mer 25 dicembre : chiuso;
  • gio 26 dicembre : dalle ore 9,00 alle ore 13,00 e dalle 14,45 alle 16,30;
  • mer 01 gennaio  : chiuso;
  • lun 06 gennaio  : dalle ore 9,00 alle ore 13,00.