fbpx
 
 
 

Escursioni guidate alla riserva naturale di Cavagrande del Cassibile

La riserva naturale di Cavagrande del Cassibile è una delle più belle e celebri aree naturalistiche protette della provincia di Siracusa, celebre anche per gli incantevoli laghetti di Avola. La riserva di Cavagrande si trova a sud del capoluogo, a pochi chilometri dal paese di Avola. Istituita nel 1990, questo parco naturale si estende per quasi 2700 ettari. Cavagrande con i suoi panorami selvaggi ben rappresenta il tipico paesaggio del sudest siciliano con il tavolato calcareo dei monti Iblei, tagliato da una serie di cave, non realizzate artificialmente ma veri e propri canyon scavati dai corsi d'acqua che li attraversano. Cavagrande è il più grande e suggestivo tra i canyon dei monti Iblei, grazie anche alle sue imponenti pareti rocciose a strapiombo che in alcuni punti raggiungono l'altezza di 500m e grazie soprattutto alle incantevoli vedute dei piccoli laghetti che il fiume Cassibile forma in più punti della cava. Oggigiorno la cava, di proprietà della regione siciliana, è fruibile al pubblico e tantissimi visitatori vi si recano in tutte le stagioni per godere della bellezza dei suoi sentieri naturalistici o per cercare refrigerio al bordo del fiume.

 

Visitare la riserva di Cavagrande del Cassibile

Riserva di Cavagrande del CassibileAvvertenze

Cavagrande è un'area naturalistica, gestita dalla regione e con percorsi attrezzati. La natura stessa del canyon con i suoi dislivelli e i sentieri accidentati rende sconsigliabile la visita per persone anziane o con problemi alle articolazioni. In questi casi si consiglia di soffermarsi sull'altipiano ammirando lo splendido panorama. L'ingresso nella riserva, inoltre, deve avvenire rigorosamente con scarpe adatte (scarpe chiuse, meglio se da trekking). Il personale del corpo forestale può impedire l'accesso a quanti non abbiano un abbigliamento adatto ad un'escursione. Specie nei mesi estivi, è inoltre importante avere con sè un cappello per ripararsi dall'intenso sole siciliano e una scorta d'acqua. Nel periodo autunnale o invernale, invece, in caso di allerta meteo diramato dalla protezione civile, la riserva potrebbe essere chiusa in quanto vi è il rischio di caduta massi. Per lo stesso motivo la riserva può rimanere chiusa per alcuni giorni a seguito di temporali intensi.

Sentieri

Il sentiero dei laghetti di Avola a CavagrandeEsistono diversi sentieri per inoltrarsi dall'altipiano dentro la cava, in direzione del fondovalle. Quello più celebre è il sentiero denominato "Scala Cruci" che, partendo dal suggestivo belvedere di Avola antica, conduce al fondo della cava fino ai famosi laghetti di Avola. Occorre precisare che alla data del presente articolo tale sentiero è ufficialmente chiuso per ragioni di sicurezza. A seguito di un incendio infatti il costone roccioso risulta instabile. Occorre registrare che numerosi visitatori accedono ugualmente da tale varco ma a proprio rischio. In caso di controlli del personale di custodia possono essere soggetti a contravvenzioni.

Allo stato attuale l'unico sentiero ufficiale fruibile è quello denominato "Carrubella". Si tratta di uno splendido itinerario che si trova sullo stesso versante del sentiero "Scala Cruci" ma un po' più a monte del belvedere di Avola antica. Per raggiungere il punto di accesso di tale sentiero, seguire la cartellonistica e posteggiare l'auto poco prima dei caseggiati di una fattoria che si passeranno per raggiungere l'accesso al sentiero.

Il sentiero Carrubella è un bellissimo percorso ad anello della lunghezza di circa 6 Km e con un dislivello di ca. 180m che partendo dall'altipiano scende a fondo valle tra scorci mozzafiato e la vegetazione che mano diventa più fitta. Il sentiero vi porterà prima in vista e poi a ridosso del laghetto conosciuto come "uruvu tunnu", uno specchio d'acqua alimentato da piccole cascatelle. L'itinerario costeggia pure varie testimonianze di archeologia industriale.

Per quanto riguarda gli altri sentieri della riserva, si spera che in un futuro non troppo lontano l'assessorato foreste possa riaprire il sentiero dei laghetti di Avola. Al momento non è ufficialmente fruibile neanche il più panoramico (e anche pericoloso) tra i sentieri sull'altro versante della cava, quello che conduce alla "grotta dei briganti" che ci offre uno scorcio spettacolare dal belvedere di Avola antica. Allo stesso modo anche il sentiero di "mezza costa" è chiuso al pubblico allo stato attuale.

Arrivare alla riserva di Cavagrande

La strada più diretta parte dal limitare del paese di Avola, da una traversa lungo la SS115 indicata dalla cartellonistica. Si tratta di una panoramica strada con numerose curve e che offre anche una piazzola di sosta con una splendida vista panoramica sulla costa siciliana e sul mare. La strada vi condurrà ad attraversare la frazione di Avola antica e infine raggiungerà il belvedere dove è anche possibile usufruire di un bar-ristorante.

Un'altra strada, meno diretta, permette invece di raggiungere il belvedere dalla strada provinciale Noto-Palazzolo Acreide.

Non vi sono mezzi pubblici che conducono a Cava Grande. Sarà pertanto necessario un'auto a noleggio, un'escursione organizzata comprensiva di trasporto o un servizio privato di noleggio con conducente.

Visitare Cavagrande con una guida escursionistica

Escursione guidata alla riserva di CavagrandeHermes Sicily Guides effettua trekking naturalistici lungo tutti i sentieri di Cavagrande aperti al pubblico. I nostri servizi guida privati sono prenotabili durante l'intero arco dell'anno da piccole comitive, famiglie e turisti individuali, anche con guida il lingua inglese o tedesca. Maggiori informazioni sono disponibili sulla pagina dedicata alle escursioni naturalistiche in Sicilia orientale.

Non vengono effettuate escursioni di gruppo con cadenza regolare ma solamente in occasione di eventi speciali pubblicati nel nostro calendario di escursioni stagionali. Per rimanere aggiornati sul nostro calendario è anche possibile iscriversi alla newsletter o seguire la nostra pagina Facebook. Per maggiori informazioni su tour personalizzati è anche possibile contattarci via mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Informazioni sulla fruibilità di Cavagrande

Per qualsiasi informazioni sulla fruizione della riserva e sugli orari è necessario rivolgersi all'azienda foreste demaniali che è l'ente gestore, presso gli uffici centrali o quelli di Siracusa. I recapiti aggiornati sono disponibili sul sito ufficiale dell'azienda foreste demaniali. Al momento l'accesso alla riserva è gratuito anche se in futuro la regione siciliana prevede l'istituzione di un biglietto di ingresso. Sullo stesso sito internet è anche possibile trovare il regolamento di fruizione delle riserve naturali siciliane. Specifichiamo, dal momento che ci viene spesso chiesto dai nostri clienti, che trattandosi di zone di protezione faunistica, non è consentito l'accesso con i cani, neanche al guinzaglio.

 

 

 

Follow Us

Vuoi rimanere aggiornato sulle nostre visite guidate ed escursioni di gruppo e private? Seguici sui nostri canali social!

Hermes Sicily Guide Turistiche

Hermes Sicily è un gruppo di guide turistiche operanti sulla Sicilia sudorientale. E' possibile trovare informazioni sulle visite guidate e sui tour che proponiamo sul nostro sito. Nella colonna destra di questo blog sono evidenziati gli eventi in rilievo.

Noleggio auto in Sicilia

Noleggio auto a Siracusa e Ragusa

 

Cerca hotel in Sicilia

Booking.com

 

Questo sito utilizza cookie,

anche di terze parti, per dare una migliore esperienza di navigazione. Cliccando o scorrendo la pagina si acconsente all'utilizzo dei cookie.