A partire dal 24 gennaio 2020 una nuova mostra temporanea verrà ospitata al museo archeologico civico "Belgiorno" di Modica. Si tratta dell'esposizione dal titolo "L'hydria del pittore di Modica" che vedrà in prestito un bellissimo reperto ceramico, oggi ospitato al museo archeologico "Paolo Orsi" di Siracusa.

Mostra al museo archeologico di Modica

Gli ipogei di Piazza Duomo, la rete di ambienti e gallerie sotterranee di varie epoche, localizzati sotto la piazza principale di Ortigia a Siracusa, hanno da poco riaperto al pubblico dopo alcuni mesi di chiusura per lavori di messa in sicurezza. Questo ambiente sotterraneo è ricco di fascino e di storia e varcando la piccola porticina lungo le mura dell'arcivescovado si scende nelle profondità dell'isola di Ortigia. Qui si trova memoria di antichi acquedotti, cisterne, cave di pietra ma anche le testimonianze del rifugio antiaereo realizzato durante la seconda guerra mondiale. Oltre ad ospitare la popolazione qui venne ancheProiezione all'ipogeo di Piazza Duomo a Siracusa messa in salvo la statua d'argento di Santa Lucia che oggi è conservata in cattedrale e che viene portata in processione a dicembre e maggio. Proprio per ricordare il legame con la patrona di Siracusa, la soprintendenza ai beni culturali ha allestito una proiezione all'interno dell'ipogeo di piazza Duomo nei giorni compresi tra la festa di Santa Lucia (13 dicembre) e la processione dell'ottava (20 dicembre). Negli ambienti sotterranei verrà proiettato un video dal titolo "Sarausana ié", letteralmente "è di Siracusa", dal grido dialettale ripetuto dai portatori della statua in occasione delle processioni. Si tratta di un audiovisivo realizzato nel 2012 con i materiali d'archivio della soprintendenza sul tema di Santa Lucia.

La proiezione è prevista nei giorni 12, 13, 14, 15 e 19,20, 21 dicembre 2019 dalle ore 8.30 alle ore 13.30. Il biglietto di ingresso all'ipogeo di Piazza Duomo è di € 4 (ridotto a € 2 per giovani fino a 25 anni muniti di documento di identità e gratuito per ragazzi sotto i 18 anni). Gli orari di apertura degli ipogei, per il mese di dicembre 2019 sono riportati su questo post.  Per informazioni aggiornate su fruibilità e orari di apertura occorre fare riferimento all'ente gestore, la soprintendenza ai beni culturali alla mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Visite guidate all'ipogeo di Piazza Duomo a Siracusa, per gruppi ma anche per piccole comitive o individuali sono possibili prenotando con Hermes Sicily Guides un tour privato di Ortigia con itinerario personalizzato. Maggiori dettagli su questa pagina o scrivendo a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

In occasione delle festività natalizie, la galleria regionale di Palazzo Bellomo a Siracusa ospiterà la mostra temporanea dal titolo "Bellomo Sacro" che sarà ospitata nella sala conferenze del museo di arte medievale e moderna dal 12 dicembre 2019 al 12 gennaio 2020. La mostra ha come tema lo studio e l'analisi del dipinto "L'adorazione dei magi", una pala d'altare del XVII sec, della scuola del Paladini, ospitata oggi alla galleria Bellomo. La mostra sarà inaugurata il 12 dicembre e visitabile dal martedì al sabato dalle 9 alle 19 e le domeniche e i giorni festivi dalle 9 alle 13.30. Nei giorni di giovedì 12 dicembre e nelle domeniche 22 e 29 dicembre e 5 e 12 gennaio, alle ore 10, saranno inoltre possibili visite guidate con gli studenti del liceo artistico "Antonello Gagini" di Siracusa.

Per maggiori informazioni è possibile contattare la galleria regionale di palazzo Bellomo tramite e-mail a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Mostra: Bellomo sacro

Mostra su Caravaggio a SiracusaDal 16 aprile 2019 al 10 gennaio 2020 una mostra dedicata al Caravaggio andrà ad arricchire l'offerta culturale e turistica di Siracusa. Oltre al Seppellimento di Santa Lucia, realizzato da Michelangelo Merisi nel 1608, per la chiesa di Santa Lucia al sepolcro e oggi esposto nella chiesa di Santa Lucia alla Badia, in piazza Duomo, un secondo capolavoro del grande pittore verrà esposto nella città aretusea. Si tratta della "Crocifissione di Sant'Andrea" che sarà in mostra nei locali della soprintendenza ai beni culturali, in piazza Duomo 15. Gli amanti dell'arte e della pittura avranno così modo di poter ammirare due dipinti di Caravaggio nello spazio di poche decine di metri. La mostra temporanea sul Caravaggio sarà arricchita anche da alcuni dipinti di Mario Minniti, modello, amico e pittore seguace dello stile drammatico che caratterizza Michelangelo Merisi. Nello stesso tempo negli ambienti sotterranei di piazza Duomo, oltre al già suggestivo ipogeo sarà possibile immergersi in una mostra tematica dal titolo "Caravaggio experience". Il dipinto "in prestito" a Siracusa, la Crocifissione di Sant'Andrea farà un viaggio molto lungo per giungere fino in Ortigia. Si tratta infatti di un'opera appartenente ad una collezione privata britannica, un olio su tela di grandi dimensioni. Al mondo oggi esistono 4 versioni della Crocifissione di Sant'Andrea. Due di queste sono considerate dei falsi mentre una versione ospitata al museo di Cleveland è stato riconosciuta come opera del Caravaggio. Gli studiosi ancora dibattono se la versione britannica sia un'originale oppure anch'essa una copia.