Orari di apertura aggiornati a: giugno 2020

 

Pubblichiamo di seguito gli ultimi aggiornamenti comunicati dal Comune di Noto in merito alla fruibilità e agli orari dei siti museali comunali.

Questo blog è gestito dalle guide turistiche Hermes Sicily è la pubblicazione ha puramente scopo divulgativo e non carattere ufficiale. Per informazioni aggiornate su aperture e variazioni occorre contattare gli uffici preposti del comune di Noto o i gestori dei vari siti.

Orari di apertura Palazzo Nicolaci e siti museali di Noto, giugno 2020

Buono regalo Hermes Sicily ToursNon è un segreto che il mondo delle piccole imprese turistiche sia stato fortemente danneggiato dall'emergenza Covid19 e dal conseguente lockdown. Molti di noi hanno visto vanificato il lavoro e gli sforzi compiuti con grande passione, negli ultimi anni, per promuovere la nostra terra e lavorare con la cultura e la natura.

Per contrastare questa crisi tanti operatori stanno facendo sistema e anche le guide Hermes Sicily aderiscono alla campagna internazionale #iwilltravelagain, promuovendo l'acquisto di carte regalo per tour guidati, escursioni ed esperienze in tutto il mondo.

Anche tu hai la possibilità di aiutarci! La prossima volta che devi acquistare un regalo per un famigliare o un amico valuta la possibilità di acquistare una Carta Regalo, valida per una visita guidata, un'escursione in natura o un'esperienza e sostieni così gli  operatori turistici in difficoltà.

Escursioni guidate alla riserva naturale di Cavagrande del Cassibile

La riserva naturale di Cavagrande del Cassibile è una delle più belle e celebri aree naturalistiche protette della provincia di Siracusa, celebre anche per gli incantevoli laghetti di Avola. La riserva di Cavagrande si trova a sud del capoluogo, a pochi chilometri dal paese di Avola. Istituita nel 1990, questo parco naturale si estende per quasi 2700 ettari. Cavagrande con i suoi panorami selvaggi ben rappresenta il tipico paesaggio del sudest siciliano con il tavolato calcareo dei monti Iblei, tagliato da una serie di cave, non realizzate artificialmente ma veri e propri canyon scavati dai corsi d'acqua che li attraversano. Cavagrande è il più grande e suggestivo tra i canyon dei monti Iblei, grazie anche alle sue imponenti pareti rocciose a strapiombo che in alcuni punti raggiungono l'altezza di 500m e grazie soprattutto alle incantevoli vedute dei piccoli laghetti che il fiume Cassibile forma in più punti della cava. Oggigiorno la cava, di proprietà della regione siciliana, è fruibile al pubblico e tantissimi visitatori vi si recano in tutte le stagioni per godere della bellezza dei suoi sentieri naturalistici o per cercare refrigerio al bordo del fiume.

La galleria regionale di Palazzo Bellomo è il museo di arte medievale e moderna di Siracusa. La galleria è ubicata sull'isola Galleria Bellomo: Cortile degli stemmidi Ortigia, il centro storico della città, a pochi passi dalla centrale Piazza Duomo e dalla leggendaria Fonte Aretusa. Inaugurato agli inizi del XX secolo, il museo Bellomo vanta oggi un'esposizione permanente di circa 270 opere d'arte, principalmente dipinti e sculture, che spaziano dal periodo paleocristiano e bizantino fino al XIX secolo. In questo modo il Bellomo ben si integra con il secondo grande museo regionale cittadino, il museo archeologico "Paolo Orsi", che offre invece una panoramica sull'arte e sulla storia siciliana dalla preistoria all'epoca romana e paleocristiana. All'espozione permanente si vanno ad aggiungere mostre tematiche temporanee che vengono organizzate nella sede centrale e nelle due sedi distaccate, i magazzini di torre dell'aquila, vicino al lungomare della "marina" e la SAC, dedicata in particolar modo all'arte contemporanea. Purtroppo il turista frettoloso, solo di passaggio a Siracusa, sovente salta questo interessante museo, indeciso su cosa privilegiare nella ricca offerta monumentale e culturale di Siracusa. Ma nel girovagare tra i vicoli di Ortigia sicuramente il Bellomo, imponente nella sua facciata Sveva ed elegante nel suo cortiletto catalano, merita una visita. Anche alla Galleria Bellomo come in qualsiasi altro museo del mondo non è possibile o comunque corretto fare una "classifica" o un "best of" delle opere più belle in quanto i fattori che entrerebbero in gioco sono troppi e variegati. Per chi non ha mai visitato la galleria e medita di farlo abbiamo però ugualmente pensato ad un piccolo articolo con una nostra personalissima proposta delle opere che maggiormente ci hanno colpito nel corso delle nostre visite e che pertanto vi raccomandiamo di non perdere passeggiando tra le sale espositive. Cominciamo allora la nostra piccola carrellata.